Elezioni 2018, i candidati del PD favorevoli alla geotermia vengono castigati. N. 2 Marco Donati, Arezzo

13 Marzo 2018.  In quest’ultima tornata elettorale c’erano troppi candidati del PD dichiaratamente favorevoli alla geotermia e la preoccupazione che qualcuno di essi potesse andare a Roma a fare ancor più danni stava diventando troppo pesante. Fortunatamente le cose sono andate per il verso giusto, nel senso che nei collegi dove si sono presentati questi personaggi nessuno di loro è passato.

Questi i nomi dei candidati PD filogeotermici trombati:  Stefano Baccelli, Leonardo Marras, Marco Donati, Silvia Velo.

Oggi parliamo del renziano Marco Donati che è stato sonoramente sconfitto nel collegio di Arezzo.

Marco Donati ha fatto parte della X ͣ Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo C.d.C..  Probabilmente noi comuni mortali non possiamo comprenderne pienamente il pensiero, ma Marco Donati potrebbe essere un genio dell’economia… Quando in commissioni riunite è stata discussa e approvata la risoluzione sulla geotermia ha detto che la geotermia potrebbe sviluppare risorse pari a mezzo punto di PIL: “nell’esprimere apprezzamento per lo sforzo compiuto dai firmatari delle risoluzioni, e in generale dalla maggioranza dei gruppi parlamentari, per addivenire alla stesura di un testo unificato, sottolinea l’importanza di favorire lo sviluppo di un settore delle energie rinnovabili che potrebbe anche sviluppare risorse pari a mezzo punto di PIL.” Resoconto camera 15.04.2015   evidentemente si è dimenticato di elencare i danni ambientali, sanitari, sociali ed economici che provoca la geotermia a meno che tali danni possano concorrere a creare il mezzo punto di PIL. Comunque sia, le centrali verrebbero costruite occupando i terreni dei cittadini che abitano in altre province, lontano da Arezzo.

Il nome di Marco Donati era apparso anche nel 2016 in occasione delle indagini su Federica Guidi che a quei tempi era Ministro dello Sviluppo Economico prima di dover dare le dimissioni a causa dello scandalo “petrolio”. Le intercettazioni telefoniche rivelavano che Donati doveva accompagnare Stefano Boco ad incontrare di persona il Ministro per discutere degli interessi della società geotermica aretina Graziella Green Power al punto che il Sole24ore pubblicava un articolo intitolato “gli interessi del quartierino sul settore geotermico”.

Questo soggetto è stato fino a pochi giorni fa componente della X ͣ Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo C.d.C., ma ora non lo è più.

Le cose cambiano. Alla luce dei risultati elettorali possiamo affermare che la trombatura di un personaggio come Marco Donati ci fa sentire più ottimisti.

By Difensori della Toscana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...