Archivio mensile:settembre 2016

24 settembre 2016, Puliamo il Mondo al Masso Delle Fanciulle

Una fantastica giornata con gli amici di Legambiente Valdera ed i Comuni di Volterra e Pomarance in difesa del Masso delle Fanciulle. Tutti insieme possiamo fare grandi cose.

14495314_1753740551558553_1716916523614334200_n
guarda tutte le foto sulla nostra pagina facebook

Annunci

Puliamo il Mondo al Masso delle Fanciulle. Sabato 24 settembre 2016

puliamoilmondo2016
a cura di Legambiente Valdera e Comitato Difensori della Toscana

ecco una bella idea per trascorrere una simpatica mattinata in piacevole compagnia al Masso delle Fanciulle:
SABATO 24 SETTEMBRE 2016 – PULIAMO IL MONDO AL MASSO DELLE FANCIULLE
“Clean Up the World” è un’iniziativa ambientale in cui i volontari di tutto il mondo ripuliscono, valorizzano e conservano i propri territori.

Mappa con istruzioni per arrivare al Masso delle Fanciulle:
https://www.google.com/maps/d/viewer?mid=17wK7ZshzggD2X0AosQJxTJIyPmA&hl=en_US

Raccomandiamo di portare pranzo al sacco e una buona scorta di acqua; verranno forniti guanti, sacchi e cappellini per la pulizia dei luoghi.
Saranno distribuiti sacchi di colori diversi per la raccolta differenziata di multi materiale (plastica, vetro, ecc. ) e restanti rifiuti.
Consigliato abbigliamento robusto, evitare pantaloni corti e magliette per presenza di rovi, rami,ecc. Consigliamo inoltre di indossare scarpe con adeguata tenuta o scarponi da trekking.
L’iniziativa è gratuita.

PROGRAMMA:
Ore 9,30 arrivo al parcheggio prima del fiume Cecina. Registrazione dei partecipanti e distribuzione dei sacchi, cappellini e guanti.
Ore 9,45 – 10,15 spostamento a piedi verso il Masso e pulitura del sentiero
Ore 10,30 arrivo al Masso e foto di gruppo; appello per la tutela del Masso dai progetti di realizzazione di pozzi per la produzione di energia geotermica. Colazione e pulitura delle sponde fino al Masso degli Specchi.
Ore 12 raccolta dei sacchi e trasporto fino al punto di raccolta di Puretta.
Ore 12,30 rientro alle auto.

Informiamo che per dare il giusto risalto all’evento sono stati invitati alcuni giornalisti e potrebbe essere presente una troupe del TGR.
Chi vuole potrà restare il pomeriggio e godersi il sole e magari fare un bagno nelle acque del Cecina.
In caso di pioggia l’iniziativa è posticipata a sabato 1 ottobre con lo stesso programma.
Per info:
https://www.facebook.com/votasiperfermareilnucleareValdera/
https://www.facebook.com/events/1739721252944145/
Carlo 338-6716062; Cristina 334-6009333 (Legambiente Valdera)
Giovanna 339-1272195 (Difensori della Toscana)

Grazie a tutti coloro che vorranno partecipare.

 

Geotermia e democrazia, a cosa servono le audizioni della quarta commissione

commissione4

30 settembre 2015 ore 11.30 – Audizione della Rete geotermica in materia di geotermia
Il Presidente Baccelli saluta i rappresentanti della Rete Geotermica  e dà loro la parola.
Interviene Stefano Boco che illustra alla Commissione gli obiettivi della Rete.
Segue proiezione di slides  a cura della Rete Geotermica su cui intervengono, nel corso dell’illustrazione:  Batini, Scazzola, Stolzuoli.
Il Presidente Baccelli apre la discussione.
Intervengono i consiglieri  Fattori, Giannarelli, De Robertis  ponendo ai rappresentanti della rete alcune domande in merito  ai nuovi impianti geotermici, alle dimensioni degli impianti, sugli impianti a ciclo aperto e quelli a ciclo chiuso, sull’importanza della copianificazione e sull’accordo stipulato dalla Regione con la Rete Geotermica.
Nel corso del dibattito intervengono Stolzuoli,  Scazzola, Magrini, Batini, Boco che forniscono i chiarimenti richiesti dai Commissari.
Il Presidente Baccelli ringrazia per l’esauriente illustrazione i rappresentanti della Rete Geotermica e li congeda.
La seduta è sospesa.

12 novembre 2015 ore 12 – Audizione presidente associazione GIGA, Fabio Roggiolani in merito alla “Carta di Abbadia San Salvatore per la buona geotermia”
Il Presidente Baccelli ricorda che sul tema della geotermia la Commissione ha già svolto molte audizioni e che il gruppo PD ha presentato una mozione di indirizzo politico alla Giunta regionale che è stata approvata. Il Presidente ricorda che la Commissione ben volentieri intende ascoltare tutte le voci sul tema che possono dare un contributo.
Interviene Fabio Roggiolani, presidente dell’associazione GIGA che illustra alla Commissione gli obiettivi della “Carta di Abbadia San Salvatore, regole per la buona geotermia, quello di definire ed indicare le linee guida da adottare per favorire lo sviluppo delle migliori pratiche tecnologiche e ambientali in tema di geotermia sostenibile e pienamente compatibile con le peculiarità socio-economiche del territorio. Roggiolani ricorda anche che l’Associazione Giga è un gruppo organizzato di ricercatori provenienti dal mondo dell’università, dell’ecologia politica e delle imprese, il cui fine è quello di rendere sostenibile l’utilizzo di una risorsa che dovrebbe cambiare volto e approccio, anche partendo da una serie di soluzioni tecnologiche come impianti a ciclo binario caratterizzati dalla totale e controllata reiniezione nel sottosuolo dei fluidi geotermici di
media entalpia, o la micro geotermia elettrica che può essere impiegata tra i 60 e i 110 gradi.
L’illustrazione è accompagnata dalla proiezione di slides a cura dell’ Associazione Giga su cui intervengono sia Roggiolani che il prof. Gabbani, responsabile scientifico di Giga, dell’università di Firenze, per rispondere ad alcune domande di chiarimento richieste dal presidente Baccelli.
Il Presidente Baccelli ringrazia per l’esauriente illustrazione i rappresentanti dell’Associazione Giga, afferma che questa audizione ha fornito spunti interessanti che arricchiscono il bagaglio di conoscenza per la commissione che è impegnata in un percorso di approfondimento sul tema della geotermia e delle risorse rinnovabili, e, non essendoci ulteriori interventi da parte dei Commissari, li congeda.

La seduta si conclude alle ore 12:46

Il Vicepresidente Segretario (Francesco Gazzetti)
Il Presidente (Stefano Baccelli)

Nostre conclusioni: come afferma il “democratico” Baccelli queste audizioni devono aver sicuramente “fornito spunti interessanti che arricchiscono il bagaglio di conoscenza per la commissione che è impegnata in un percorso di approfondimento sul tema della geotermia e delle risorse rinnovabili”, infatti in data 26 luglio 2016 i funzionari della Regione emettono, su richiesta di Magma Energy, questi provvedimenti di occupazione coatta (significa occupazione forzata dei terreni agricoli privati quando i proprietari hanno manifestato il loro disaccordo)

Decreto_n.6563_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6564_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6565_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6566_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6567_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6568_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private
Decreto_n.6569_occupazione_coatta_dei_terreni_e_delle_strade_private

Complimenti ai compagni del partito democratico! Per mandare avanti la geotermia hanno ancora una volta utilizzato una legge fascista del 1927. Se fossimo stati nel ventennio fascista S. E. il Ministro Segretario di Stato per l’economia nazionale Giuseppe Belluzzo (collega del senatore fascista Piero Ginori Conti di Larderello) non avrebbe saputo fare di meglio.
http://www.energia.sicilia.it/D/Documenti/1927/1927.08.23.pdf