Casella piena… il Ministero dell’Ambiente snobba i cittadini.

mancata.consegna
Il ministero pretende dai cittadini che le email contenenti osservazioni scritte siano inviate con posta pec.
Oggi scopriamo che dirigenti pagati centomila euro all’anno non sono in grado di mantenere in funzione una casella di posta pec ministeriale. La scadenza per presentare osservazioni all’impianto sperimentale “Castelnuovo” è il 20 marzo 2016. Un altro colpo basso, ai cittadini e all’ambiente.

Avviso di mancata consegna


Il giorno 18/03/2016 alle ore 20:20:40 (+0100) nel messaggio
“Osservazioni impianto pilota “Castelnuovo”” proveniente da “difensoridellatoscana@pec.it”
e destinato all’utente “dgsalvaguardia.ambientale@pec.minambiente.it”
è stato rilevato un errore: 5.2.2 – Aruba Pec S.p.A. – casella piena
Il messaggio è stato rifiutato dal sistema.
Identificativo messaggio: opec281.20160318202038.30007.02.1.69@pec.aruba.it

(chi volesse i moduli predisposti per inviare al ministero le osservazioni ci scriva a: difensoridellatoscana@gmail.com)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...