Centrale geotermica sperimentale Lucignano… ovvero “Con il TAR a volte ritornano”

avolteritornano  articolo pubblicato su www.pisorno.it

Siamo rimasti senza parole quando aprendo la pagina web del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) abbiamo trovato ancora una volta quel nome in elenco… Lucignano.
 http://unmig.mise.gov.it/unmig/info/impianti_pilota.asp

L’impressione che ci è rimasta dopo gli ultimi eventi riguardanti la geotermia è che regna una gran confusione. Ora sullo stesso fazzoletto di terra a un passo dell’abitato di Radicondoli si sono sovrapposti due permessi di ricerca geotermica, “Serracona” e “Lucignano”. Cosa succederà adesso? Due società concorrenti (Graziella Green Power e Lucignano Pilot Project) faranno a gomitate per piazzare la prima trivella? Una cosa che non si era mai vista prima.

Il 22 settembre 2015 i cittadini di Radicondoli si erano riuniti in assemblea con il sindaco Emiliano Bravi presso il teatro dei Risorti per discutere del problema e in centinaia avevano poi preparato e inviato osservazioni scritte per opporsi al progetto Lucignano. Il sindaco in quell’occasione li aveva rassicurati dando per probabile la bocciatura definitiva del progetto. Ma purtroppo così non è stato… ora i progetti sono addirittura due.

… ma che sta succedendo al Ministero?

Viene bocciato (rigettato) un permesso per una centrale, ignorato il ricorso al TAR e viene riassegnata immediatamente l’area ad un’altra società senza attendere il giudizio del tribunale amministrativo che come facilmente si poteva prevedere rimette tutto in discussione.

Una cosa è certa, procedure importanti per l’ambiente che vengono monitorate con estrema attenzione dai cittadini, vengono portate avanti dai funzionari ministeriali in modo troppo approssimativo: notiamo tra l’altro che nella tabella relativa al progetto Lucignano appare “annullamento del provvedimento di rigetto dell’istanza denominata “CUMA” … troppi provvedimenti annullati su una lista che vede solo dieci progetti pilota in tutta Italia.

http://unmig.mise.gov.it/unmig/istanze/dettaglio_pilota.asp?cod=615&numerofasi=4

Una considerazione finale: l’ambiente riguarda tutti noi, come possiamo ancora fidarci?

ordinanza TAR: https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=7SHMIYHU7HQVQT23TWRUXSCX3E&q=

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...