La geotermia industriale discrimina le donne

vlcsnap-2014-05-22-21h10m18s100

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione di Gigliola Freschi, candidata del PRC per le elezioni del comune di Casole D’Elsa

Spulciando qua e là l’annuario statistico toscano, appare evidente come le imprese agricole in Toscana siano molto più del doppio di quelle industriali e che nelle imprese agricole e negli agriturismi lavorino molte più donne che uomini.
Ora nel nostro territorio dove il turismo specie in questi ultimi anni è andato via via sviluppandosi, negli agriturismi lavorano moltissime donne che hanno sostenuto e tuttora sostengono con il loro apporto economico le famiglie proprio in questo momento di crisi.
Ora io dico, se arriveranno le centrali geotermiche a devastare il nostro territorio il turismo sparirà e con questo anche l’opportunità lavorativa femminile. La geotermia qui da noi porterà solo qualche posto di lavoro temporaneo per soli uomini e allora dove sta la parità di genere con cui tanto ci si riempie la bocca?
Noi (io e mio marito) abbiamo un piccolo podere che conduciamo in maniera biologica da anni, abbiamo un agriturismo sempre di piccole dimensioni che affittiamo quando capita e vendiamo i nostri prodotti sui mercati contadini.
Constatiamo che ci sarebbe molta richiesta da parte di turisti che trascorrono le ferie qui da noi di prodotti di buona qualità e locali: facciamo il pane con il nostro grano che è ottimo ma che sul mercato non ha quasi valore, mentre un prodotto trasformato come il pane si riesce a vendere bene.
E potrei continuare con altri prodotti che vengono richiesti ma non ci sono…. e queste sono opportunità di lavoro per tutti: non costano niente non sono impattanti sul paesaggio, non richiedono grossi investimenti basterebbe solo la buona volontà e che le istituzioni (il comune) aiutasse questo nuovo modello di sviluppo concedendo piccoli appezzamenti agricoli a coloro che volessero intraprendere questo tipo di attività.
Noi ci batteremo per questo
Gigliola Freschi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...