I promotori della geotermia industriale vanno in Africa a fare affari ( con la portaerei)

portaerei-cavour_1

Operazione Cavour , ovvero, il mal d’Africa di Graziella. Mentre centinaia di migranti muoiono in mare nel disperato tentativo di sfuggire alla miseria e alla fame, Graziella viaggia con la portaerei e organizza a Lagos (Nigeria) sfarzose cene di gala per promuovere gioielli, borse, orologi e profumi.
( n.b. il vino “La Torraccia” che compare nel menù ci fa subito venire in mente l’ex senatore Stefano Boco che recentemente ebbe a dire: Oggi sono solo un imprenditore e rappresento la società Graziella Green Power che ha in se sensibilità ambientali e sociali precedenti al mio incontro con loro …).

fonte http://www.arezzooggi.net  11/03/2014, 18:53   Attualità 
Graziella Group presenta in Nigeria il meglio del Made in Italy

“L’azienda si è imbarcata nell’operazione Cavour che promuove l’imprenditoria italiana nel continente africano ”
Graziella ha organizzato una cena di gala a Lagos, in Nigeria, con 392 personalità economiche e istituzionali

AREZZO – Graziella Group porta in Africa il meglio del Made in Italy con l’Operazione Cavour. L’azienda aretina ha infatti allestito un proprio stand a bordo della portaerei Cavour, la nave della Marina Italiana che, partita a novembre da Civitavecchia, ha già circumnavigato il Medio Oriente e gran parte dell’Africa presentando nei mercati incontrati il meglio dell’imprenditoria e dei prodotti italiani. I protagonisti di questa operazione sono le più prestigiose aziende rappresentanti all’estero del Made in Italy e tra queste è presente anche Graziella che ha scelto di presentare le proprie collezioni di lusso a Lagos in Nigeria, a Dakar in Senegal, a Casablanca in Marocco e ad Algeri in Algeria. L’azienda ha deciso di far tappa in quattro mercati africani in cui il proprio brand è già presente e forte, con l’obiettivo di promuovere anche in questi Paesi le nuove linee di prodotti che sono andate ad aggiungersi ai tradizionali gioielli in oro: gli orologi e le borse. «L’Operazione Cavour ha coinvolto il meglio dell’imprenditoria italiana – spiega Eleonora Gori, retail manager di Graziella Group. – Il passaggio dai mercati africani ha rappresentato per noi il giusto pretesto per rinforzare i rapporti commerciali con questo continente e, soprattutto, per attuare una strategia di brand extension volta ad abbinare alla classica produzione in oro le nostre nuove linee di borse, orologi e profumi». La prima tappa di questo tour ha visto Graziella organizzare a Lagos una cena di gala a cui erano presenti 392 personalità economiche e istituzionali del mercato nigeriano, oltre all’ammiraglio della Marina Militare Paolo Treu e allo stesso ambasciatore italiano. (continua la lettura su www.arezzooggi.net )

ricordati di firmare e far firmare la petizione Salviamo il Masso delle Fanciulle

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...